Convenzioni per i soci
ALBERGO ROMA PDF Stampa E-mail

 
Anna Spinato PDF Stampa E-mail

unnamed

unnamed1

 
Anna Spinato Sakaura PDF Stampa E-mail

anna_spinato_header
sakura_spinato

Altri importanti riconoscimenti alla qualità dei vini Anna Spinato sono arrivati questa volta dal Giappone, dove nell’ambito della 3a edizione del Concorso Enologico Internazionale “Sakura Japan Women’s Wine Awards, due vini dell’azienda sono stati premiati con medaglia d’argento:

-Prosecco Spumante Millesimato DOC Brut 2015

-Moscato Spumante DOC Colli Euganei

La fase di degustazione si è tenuta dal 30 gennaio al 3 Febbraio nella città di Tokyo presso The Agnes Hotel and Apartments Tokyo e ha visto la partecipazione di ben 3543 campioni provenienti da 35 paesi. Essi sono stati giudicati da una giuria tutta in rosa in quanto composta unicamente da donne che operano nel settore del vino tra cui sommeliers, insegnati di enologia, giornaliste e produttrici.



 
ATVO PDF Stampa E-mail

 
AVA PDF Stampa E-mail

 
BELMONDO VIAGGI E TURISMO PDF Stampa E-mail

 
BHR Treviso PDF Stampa E-mail


Un giorno diVino al BHR Treviso Hotel

 

Slow Food presenta la 1° Rassegna dei Vini del Triveneto

 

Domenica 2 febbraio – BEST WESTERN PREMIER BHR Treviso Hotel

 

Una giornata interamente dedicata ai sapori quella di domenica 2 febbraio presso il BEST WESTERN PREMIER BHR Treviso Hotel, che propone un percorso di assaggi e degustazioni legati al territorio e in particolare al vino, a partire dalle ore 10:00.

 

Organizzata da Slow Food Veneto Slow Food Treviso, la giornata rappresenta la 1° Rassegna dei Vini del Triveneto inseriti nella Guida SlowWine 2014.

 

Una guida che ha rivoluzionato il modo di fare critica enologica: a giudizi e descrizioni organolettiche vengono accostate caratteristiche portatrici di valori sia culturali che qualitativi come tradizione e sostenibilità, portando ad una vera e propria narrazione del vino, dove la conoscenza del prodotto è la vera protagonista.

 

Durante la Rassegna, che proseguirà fino alle 19:00, sarà possibile degustare i migliori vini di 50 aziende del Triveneto presentate all’interno della Guida, assaggiare le eccellenze gastronomiche selezionate da SlowFood e prodotte da artigiani locali. Lo Chef Fabio Mariuzzo del Ristorante “DiVino Osteria Trevigiana”delizierà gli ospiti con il suo risotto al radicchio rosso di Treviso, specialità irrinunciabile della stagione, utilizzando prodotti provenienti da Presidi Slow Food.

 

La manifestazione chiuderà in bellezza con una cena degustazione il cui menu, realizzato dallo Chef Fabio Mariuzzo, esplorerà la tradizione culinaria veneta, proponendo piatti tipici e di stagione, accompagnati dai vini dei produttori presenti all’evento.

 

Una giornata ricca di suggestioni che si propone come momento dedicato al buon bere, alla riscoperta della tradizione e delle eccellenze enologiche e gastronomiche locali, affidando all’esperienza di Slow Food la selezione delle pregevolezze della nostra terra.

 

Per questa giornata di degustazione Slow Food richiede ai visitatori un contributo di € 10,00 per la degustazione dei vini e delle eccellenze gastronomiche.

 

Perprenotare la cena telefonare al numero 0422-3730 – prezzo per persona € 35,00 oppure € 32,00 per i soci Slow Food.

 

Per maggiori informazioni: tel. 0422-3730 – e-mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  –  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  web: www.bhrtrevisohotel.com.

 
BHR Treviso Expo 2015 PDF Stampa E-mail

unnamed

Dopo il successo del primo evento che ha anticipato l’apertura di EXPO Milano, la direzione e i partner del BHR TREVISO HOTEL hanno deciso di “far squadra” creando un appuntamento mensile che durerà per tutto il semestre dell’esposizione universale fino a fine ottobre. L’aperitivo ExpoHour”  è un’ottima occasione per invitare amici, professionisti e operatori economici e rafforzare la collaborazione fra aziende, mettendo a fattor comune buona musica e divertimento con l’eccellente cucina accompagnata da drink e prodotti del nostro territorio. 

Per informazioni: tel. 04223730 –  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
BHR TREVISO HOTEL PDF Stampa E-mail

alt

 
BIASUTTI HOTEL PDF Stampa E-mail

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 4

Cos'è SKÅL

SKÅL INTERNATIONAL è l'unica Associazione Internazionale che riunisce tutti i rami dell'industria del turismo e dei viaggi. I suoi associati, leaders, imprenditori e dirigenti nei vari settori del turismo, si incontrano a livello locale, nazionale e internazionale per discutere e perseguire in amicizia argomenti di comune interesse al di sopra di ogni differenziazione di razza, di religione e di qualsiasi ideologia politica.

Il primo Club fu fondato a Parigi il 18 dicembre 1932 e l'idea di cordialità e amicizia nei rapporti di lavoro si diffuse sempre di più. Nacquero in seguito altri Club, e nel 1934 fu fondata la "Association International des Skal Club" che oggi comprende circa 20.000 Soci in oltre 500 Club in 90 nazioni. In Italia gli SKÅL CLUB sono 13 e compredono oltre 500 Soci.

Mission e principi

SCOPO : è facile leggere nello Statuto riportato sul sito ufficiale dello SKÅL INTERNATIONAL ITALIA gli scopi sociali. In sintesi si può affermare che lo scopo principale del Consorzio è costituito da una attività promozionale, riferita alle aziende affiliate, da esercitare nelle più ampie forme, ma soprattutto tramite la partecipazione a fiere e workshop, utilizzando le risorse economiche che la normativa comunitaria, nazionale, regionale e locale mettono a disposizione di simili organismi.

CONDUZIONE : deve essere la più snella possibile, senza particolari apparati e contenendo le spese grazie al supporto logistico che le singole aziende, in particolare quella che farà capo al Presidente di turno, potranno di volta in volta dare. Nella conduzione e nello sviluppo dei programmi saranno utilizzate le diverse professionalità delle quali ci si augura che il Consorzio possa disporre.

AZIONI : potranno essere stabilite nel concreto solo dopo che il Consorzio avrà raggiunto un numero ragionevole di Soci, sulla base delle risorse che potranno essere considerate disponibili.

Significato di "SKÅL"

La parola "SKAL" esisteva nell'antica lingua svedese sin da tempi remoti ed era, fra le altre cose, un recipiente per bere, di forme diverse e generalmente di legno, facile da trovare in Svezia. Olaus Magni (1490-1557), storico svedese del Medio Evo, difese l'uso di questo recipiente contro quelli di vetro.
Il vetro non si usava nelle tavole nordiche poiché, secondo i movimenti, poteva rompersi e quindi produrre delle ferite. Prudentemente bevevano nello "SKALAR" o coppa di legno e pronunciavano "SKAL" nel sollevarlo. Il rituale di quei tempi era molto più formalista di quello odierno.

Gli anziani davano al brindisi tanta importanza come alla comunione, per questo motivo gli ecclesiastici del secolo XVII non approvavano il "brindisi dell'anfitrione".
Il Diritto Canonico "Thesaurus Epistolicus" del 1619 lo accettò, però solo prima di sedersi a tavola e il rituale "SKAL" divenne il complemento civile alla cerimonia religiosa del matrimonio. Il filosofo svedese Lagercrantz descrive in un documento le consuetudini Skal, dando vari esempi dell'impiego del "brindisi dell'anfitrione", detto anche "brindisi del contadino".