Skal International Venezia
Anniversario 80 anni di Skal PDF Stampa E-mail

logo_skal_venezia

Per celebrare l'80° anniversario della sua fondazione lo Skal International Club ha organizzato un week-end speciale a Parigi, svoltosi dal 11 al 13 Luglio 2014, nella stessa città dove il Club fu fondato nell'aprile del 1934. La manifestazione ha visto la presenza di 70 rappresentanti internazionali provenienti da 19 diversi Paesi, per lo Skal International Venezia il Club è stato rappresentato dal Presidente Armando Ballarin.

Il programma della tre giorni ha ospitato un Get Together Party su un elegante barca privata sulla Senna la sera del 11 luglio, occassione per creare networking e fare "business among friends" ed una visita guidata della città con una particolare sosta per ammirare il famoso cimitero di Père Lachaise caratterizzata da una cerimonia per rendere omaggio al fondatore di Skål, Florimond Volckaert, a seguire si è svolto un pranzo in una tipica brasserie francese.

Il programma è poi proseguito con del tempo a disposizione per gli ospiti per visitare la capitale parigina e scoprirne le botteghe caratteristiche per lo shopping, fino al momento clou dell'evento, una serata di gala nel pittoresco e celebre quartiere di Montmartre, dove gli ospiti, salutati dai famosi “Poulbots“, i tipici ragazzini parigini, e dal “Presidente della Repubblica di Montmartre”, hanno potuto gustare l’ottimo cibo ed il vino de La Bonne Franquette, uno dei più noti e storici ristoranti di Montmartre, allietati dalle danze dei ballerini di Cancan e dalle canzoni francesi.

L'organizzazione, svolta dalla Presidente Karine Coulanges,  ha avuto una doppia valenza simbolica, oltre all'anniversario degli 80 anni di fondazione dello Skal è stata anche occasione per celebrare la prima Presidente francese donna dopo 33 anni che un francese non ricopriva il ruolo di Presidente Mondiale Skal.


IMG_6257

Visita alla tomba di Florimond Volkaert, fondatore dello Skal

IMG_6495

Rappresentanti dei vari Paesi a Parigi in occasione  dei festeggiamenti per gli 80 anni della fondazione SKAL


 
Resoconto Consiglio Nazionale di Lignano Sabbiadoro (Parte III) PDF Stampa E-mail

logo_skal_venezia

Relativamente al restyling del sito ufficiale di Skal Italia il Segretario Nazionale ha relazionato sulla corrispondenza svolta con Torremolinos in merito all’opzione “white label” per uniformare la grafica dei vari siti a quella di skal.org. Viene proposto di chiarirne i dettagli tecnici ed il Consigliere Internazionale Precario approfondirà l’argomento anche in occasione dell’incontro di BKK. Nel frattempo Skal Roma ha adeguato il proprio sito sulla falsariga di quello internazionale.

Per il Mid Year Meeting, il Consigliere Percario porterà i seguenti argomenti:

-    Crescita del 10% nel numero soci Skal Italia

-    Contributo di € 1000 da parte Skal Italia al Fondo Florimond Volckaert, menzionando che Skal Italia gestisce anche un proprio Fondo per la solidarietà (Fondo Gherardi). Il contributo di € 1000 viene approvato da tutti i presenti, ad eccezione di Franco Gaiani. La risorsa per tale contributo viene individuata, con il benestare del Tesoriere, nel fondo per i congressi nazionali.

 

Per quanto riguarda il tema delle Fiere, viene confermata la partecipazione Skal a:

  • TTG Incontri di Rimini
  • BTO di Firenze
  • No Frills di Bergamo

 

Il calendario per le fiere ed i dettagli organizzativi verranno definiti in una veloce riunione a Roma prima della fine del prossimo mese, come pure le attività per la Giornata Mondiale del Turismo.

A conclusione della riunione porta il suo saluto lo skallega Gustav di Skal Carinzia e Sergio Schiavi menziona il protocollo d’intesa firmato tra Skal FVG e Mediolanum , che verrà sancito durante la cena.

Prima di concludere i lavori il Presidente Piscopo conferma che Adriano Zentilin, accompagnatore nell’escursione organizzata in laguna, verrà nominato Ambasciatore dello Skal con consegna della bandiera Skal da issare sulla sua barca. La consegna avverrà durante una prossima conviviale del Friuli Venezia Giulia.

Il prossimo Consiglio Nazionale avverrà a Firenze in occasione del BTO a fine novembre 2014.

 

 
Resoconto Consiglio Nazionale di Lignano Sabbiadoro (Parte I) PDF Stampa E-mail

logo_skal_venezia

Sabato 24 maggio 2014, su convocazione del Presidente Nazionale, si è tenuto a Lignano Sabbiadoro (UD), presso l’Hotel President, il 1° Consiglio Nazionale 2014 di Skal International Italia.

Durante il Consiglio, iniziato alle ore 9.00, viene per prima cosa ratificato il verbale dell’Assemblea Annuale di Milano del febbraio 2014 con allegati il Bilancio Consuntivo 2013 e Preventivo 2014.

Successivamente il Presidente Piscopo ha discutere la questione sollevata dal socio Salvatore Scalisi riguardante l’osservanza dello statuto nell’elezione del Presidente di Club, quando questi abbia svolto due mandati e non siano state ricevute altre candidature. Scalisi giungeva a mettere in discussione la validità dell’esistenza di un club in assenza di persone disponibili a svolgere il ruolo di Presidente. Piscopo riassume quanto avvenuto a Palermo in occasione della recente elezione del Presidente, del ritiro della sua candidatura seppur proposta dai presenti in sala e della successiva elezione a Presidente di Elisabetta Calandrino.  

Poiché l’obiezione di non osservanza dello statuto sollevata da Scalisi può riguardare altri club in analoga situazione, Il Presidente Piscopo ha demandato al Consiglio di discuterne, al fine di adottare una linea condivisa a livello nazionale.

In assenza del Consigliere Addetto agli Statuti Maria Antonia Calò viene letta una memoria scritta che la stessa ha inviato alla segreteria con la sua interpretazione della norma statutaria. Augusto Minei, anche in base all’esperienza vissuta per la sua ultima elezione a Presidente di Skal Roma, illustra chiaramente quanto previsto dallo Statuto. L’ Art. 20 dello Statuto di Club prevede afferma che “Nominations of candidates for the Board of the Club and Auditors must be received by the Secretary thirty days before the meeting where voting is to take place. If no nominations are received for a position at the time of the election, candidates may be nominated from the floor. Should no candidates be presented, the existing Officers will provisionally remain and the National Committee or the General Secretariat of Skål International must be informed for further action”.

Alla fine della discussione si ritiene regolare quanto svoltosi a Palermo, dove l’assemblea, in assenza di altre candidature, aveva a maggioranza indicato Piscopo come candidato alla rielezione, da sancire con voto dell’assemblea, che Piscopo auspicava unanime. La presenza anche di una sola voce dissenziente aveva però indotto Piscopo a ritirare la sua disponibilità a svolgere l’incarico e la sua sensibilità a suggerirgli di ritirare la candidatura. Successivamente si era proceduto ad eleggere Elisabetta Calandrino quale Presidente di Skal Palermo. All’unanimità il Consiglio sancisce la regolarità di quanto avvenuto e la piena osservanza dello statuto.

 
Resoconto Consiglio Nazionale di Lignano Sabbiadoro (Parte II) PDF Stampa E-mail

logo_skal_venezia

Il Consiglio Nazionale è proseguito dando spazio ai Presidenti Regionali e ai loro delegati, per fare il punto sulle attività, i successi e gli obiettivi strategici dei club a livello territoriale.

Il Presidente dello Skal Roma Minei illustra le molteplici attività del Club, tra cui gli otto tornei di golf, il Golf Challenge internazionale con l’assegnazione di premi e targhe artistiche, una prossima conviviale dove verrà presentata la Divina Commedia illustrata da Madè, la partecipazione del Consigliere Addetto Roberto Necci al Symposium Young Skal di Bucarest, dove è stato deciso all’unanimità che il prossimo convegno Young Skal avverrà a Roma nel marzo 2015. Inoltre Skal Roma presenterà la candidatura per ospitare nel mese di giugno 2015 il Mid Year Meeting dell’ISC e concorrerà per l’assegnazione del Congresso Mondiale Skal del 2016. Per quest’ultimo, il lavoro preparatorio è in via di completamento, essendo la scadenza per la presentazione il 31 maggio. Il focus point per Roma sarà il Papa e la possibilità di avere un’udienza papale solo per i congressisti Skal. Il Consigliere Internazionale Percario commenta che attraverso tutte le varie attività Skal ha indubbiamente ottenuto un riposizionamento in sede internazionale.

Per lo Skal Friuli Venezia Giulia, il Presidente Sergio Schiavi rendiconta che il club continua l’attività delle conviviali mensili, a cui vengono invitati come relatori tecnici del settore turistico o politici e che per il Consiglio Nazionale ci si è adoperati nella ricerca di sponsor. Sono in corso contatti con l’Università di Udine per creare una sezione Young Skal, sull’esempio di quanto fatto a Roma e per svolgere attività di formazione. Continua l’attività di proselitismo con l’acquisizione di nuovi soci e si pensa a creare un’associazione “Amici dello Skal” per accrescere la partecipazione alle conviviali.

In rappresentanza di Christian Feliciotto, Giuseppe Rubaudo dello Skal Sanremo fa presente che il club è particolarmente in sintonia con Francia e Montecarlo, si sta adoperando per reclutare nuovi soci, possibilmente giovani. Franco Gaiani, nuovamente nel consiglio di Sanremo, aggiunge che il club ha in previsione ogni mese una serata a tema e ricorda il gemellaggio con Nizza. Si dice inoltre interessato ad offrire pre o post tour nell’ambito della candidatura per il Congresso Mondiale. Il Past President Nazionale ricorda al Consiglio la proposta di nominare Franco Gaiani quale Consigliere Addetto alle Pubbliche Relazioni, nomina che il Consiglio approva all’unanimità.

Il Presidente Ballarin dello Skal Venezia porta i saluti di Claudio Scarpa, Revisore dei Conti e di Roberto Vitali, Consigliere Addetto per il Turismo Accessibile, impossibilitati a partecipare. Per il progetto accessibilità, il Club ha presenziato alla Fiera di Vicenza, anche a nome di Skal Italia. Viene portato avanti il Progetto Giovani ed è stato organizzato un convegno sulle Reti d’Impresa con la partecipazione dell’avv. Bembo di Eurojuris. Sono allo studio due progetti per Expo 2015 in collaborazione con la Regione ed il Gruppo Turismo di Manager Italia. Nell’ambito di un progetto per il turismo di qualità, Ballarin propone di nominare Socio Onorario di Skal Italia il noto Socio Arrigo Cipriani e di averlo come testimonial per Skal. La tradizionale Festa dell’Amicizia di Skal Venezia si svolgerà come ogni anno a fine giugno. Continua lo sforzo per il proselitismo con sette nuovi soci. Piscopo menziona la possibilità di avere soci onorari e soci partner dello Skal e Ballarin suggerisce di strutturare tale progetto.

La Presidente Diana Marzoli di Skal Lombardia si duole della situazione non ottimale del Club, anche se recentemente è stata associata la ben nota prof. Magda Antonioli della Bocconi ed il socio Sandro Chirotti di Asti, che propone di rivitalizzare il club con l’apporto di soci del Piemonte. Sempre Chirotti si dice pronto a lavorare per l’Expo, con piccole iniziative da presentare al Congresso in Messico (L’Altra Expo).

Peter Castelforte dello Skal Alto Adige Sud Tirol porta i saluti del Presidente Ladstatter. Il Club ha organizzato quattro incontri più l’Assemblea e lavora per essere il più possibile vicino alle istituzioni locali e per incrementare l’attività interclub con club di lingua tedesca come quello di Salisburgo. La proposta di ospitare il Consiglio a Merano in occasione dell’inaugurazione del Museo della Montagna di Reinhold Messner non potrà avvenire a Settembre 2014, in quanto, a causa della molta neve caduta in inverno, l’approntamento subisce un ritardo di 3 mesi. Castelforte propone di organizzare una Giornata Skal in occasione dell’Expo 2015 e di scegliere un tema per la Giornata Mondiale del Turismo del prossimo 27 settembre.

Il Presidente Cona dello Skal Toscana ricorda al Consiglio l’iniziativa del club in occasione della ricorrenza di Santa Bona, protettrice delle hostess, con una cerimonia di premiazione di una hostess Alitalia da parte di Skal che avverrà il 29 maggio alla presenza delle autorità locali con buona visibilità per l’Associazione. Il Segretario Miranda suggerisce che si faccia rete tra i soci Young e propone l’organizzazione di un workshop Skal con il contributo dei vari club.

La nuova Presidente Elisabetta Calandrino dello Skal Palermo, recentemente eletta, si dice intenzionata a continuare le attività precedenti, ma con un taglio più culturale alle riunioni ed alle conviviali. Il Club ha partecipato al recente Travelexpo con prospettive di nuovi soci, da individuare possibilmente tra i giovani. La Presidente ha inoltre in corso contatti per la Giornata Internazionale della Guida ed è intenzionata ad accrescere il rapporto con il mondo femminile, come con la Presidente Terziario Donna, lavorando su una proposta Mondatori per Expo.

Per lo Skal Cagliari, il Tesoriere Pinna con delega del Presidente ricorda la necessità di allargare la base associativa e di mettere in rete qualsiasi aspetto del territorio. È necessario esplorare nuovi filoni come nel caso della Fondazione Nurnet, in quanto le attività, pur di successo come Il Premio Professionisti del Turismo, risultano un po’ datate. Nella sua veste di Tesoriere Nazionale Pinna conferma che, per quanto riguarda il tesseramento ed il pagamento delle quote a Torremolinos, quattro club sono in ordine e due in via di perfezionamento e che se confermati i mancanti, Skal Italia dovrebbe raggiungere un incremento del 10% nel numero dei soci. Aggiunge che il rapporto tra la Tesoreria Nazionale ed il Segretariato Generale è ottimo. Su osservazione di Diana Marzoli viene deciso che il Consigliere Internazionale porterà al Mid Year Meeting di Bangkok l’opinione che non sia necessario procedere alla nomina di un nuovo Secretary General, essendo il lavoro svolto ottimamente dallo staff attuale.

 
29 Maggio 2014 "Skal Arte&Natura" PDF Stampa E-mail

logo_skal_venezia

Giovedì 29 Maggio 2014, lo Skal International Club Venezia ha organizzato una giornata a tema dal titolo "Skal Arte&Natura" a cui hanno partecipato con entusiasmo numerosi soci. La giornata si è svolta secondo il seguente programma:

Ore 16.00 - Visita guidata alla mostra "Magie dell'India" alla casa dei Carraresi di Treviso (www.laviadellaseta.info)

Ore 18.00 - Visita guidata nell'Oasi di Cervara a Santa Caterina di Quinto di Treviso, alla scoperta del Mulino Cervara e di un ambiente palustre di eccezionale bellezza (www.oasicervara.it)

Ore 20.00 - Cena presso l'Hotel BHR di Quinto di Treviso (www.bhrtrevisohotel.com)

Di seguito alcune immagini della piacevole giornata di cui è possibile visionare anche un video.">.

DSCN6362

Veduta di Treviso

DSCN6382

Visita al mulino

DSCN6397

La comitiva e la guida dell'Oasi di Cervara

DSCN6464

Veduta del mulino e del centro visite

DSCN6468

Fauna dell'oasi

DSCN6482

Cena all'Hotel BHR

DSCN6487

Commensali

DSCN6488

Il Presidente Ballarin ed altri commensali

DSCN6496

Brindisi

DSCN6524

Dopocena sportivo

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 10 di 14

Cos'è SKÅL

SKÅL INTERNATIONAL è l'unica Associazione Internazionale che riunisce tutti i rami dell'industria del turismo e dei viaggi. I suoi associati, leaders, imprenditori e dirigenti nei vari settori del turismo, si incontrano a livello locale, nazionale e internazionale per discutere e perseguire in amicizia argomenti di comune interesse al di sopra di ogni differenziazione di razza, di religione e di qualsiasi ideologia politica.

Il primo Club fu fondato a Parigi il 18 dicembre 1932 e l'idea di cordialità e amicizia nei rapporti di lavoro si diffuse sempre di più. Nacquero in seguito altri Club, e nel 1934 fu fondata la "Association International des Skal Club" che oggi comprende circa 20.000 Soci in oltre 500 Club in 90 nazioni. In Italia gli SKÅL CLUB sono 13 e compredono oltre 500 Soci.

Mission e principi

SCOPO : è facile leggere nello Statuto riportato sul sito ufficiale dello SKÅL INTERNATIONAL ITALIA gli scopi sociali. In sintesi si può affermare che lo scopo principale del Consorzio è costituito da una attività promozionale, riferita alle aziende affiliate, da esercitare nelle più ampie forme, ma soprattutto tramite la partecipazione a fiere e workshop, utilizzando le risorse economiche che la normativa comunitaria, nazionale, regionale e locale mettono a disposizione di simili organismi.

CONDUZIONE : deve essere la più snella possibile, senza particolari apparati e contenendo le spese grazie al supporto logistico che le singole aziende, in particolare quella che farà capo al Presidente di turno, potranno di volta in volta dare. Nella conduzione e nello sviluppo dei programmi saranno utilizzate le diverse professionalità delle quali ci si augura che il Consorzio possa disporre.

AZIONI : potranno essere stabilite nel concreto solo dopo che il Consorzio avrà raggiunto un numero ragionevole di Soci, sulla base delle risorse che potranno essere considerate disponibili.

Significato di "SKÅL"

La parola "SKAL" esisteva nell'antica lingua svedese sin da tempi remoti ed era, fra le altre cose, un recipiente per bere, di forme diverse e generalmente di legno, facile da trovare in Svezia. Olaus Magni (1490-1557), storico svedese del Medio Evo, difese l'uso di questo recipiente contro quelli di vetro.
Il vetro non si usava nelle tavole nordiche poiché, secondo i movimenti, poteva rompersi e quindi produrre delle ferite. Prudentemente bevevano nello "SKALAR" o coppa di legno e pronunciavano "SKAL" nel sollevarlo. Il rituale di quei tempi era molto più formalista di quello odierno.

Gli anziani davano al brindisi tanta importanza come alla comunione, per questo motivo gli ecclesiastici del secolo XVII non approvavano il "brindisi dell'anfitrione".
Il Diritto Canonico "Thesaurus Epistolicus" del 1619 lo accettò, però solo prima di sedersi a tavola e il rituale "SKAL" divenne il complemento civile alla cerimonia religiosa del matrimonio. Il filosofo svedese Lagercrantz descrive in un documento le consuetudini Skal, dando vari esempi dell'impiego del "brindisi dell'anfitrione", detto anche "brindisi del contadino".